Login

2019-07-10 10:39:46

WIFE (WIne For Electricity)

Umana Forma


Nome progetto

WIFE (WIne For Electricity)

Sfida

Solo nella zona di Conegliano _Valdobbiadene ci sono circa 200 cantine nel raggio di 20 km con una produzione annua di circa 90 milioni di bottiglie. Tutte le bottiglie sono in vetro, ma non esiste alcun programma di vetro a rendere. Le bottiglie vengono acquistate da vetrerie in Italia e all’estero, distanti anche centinaia di km. Studi Francesi (dove programmi di vetro a rendere per vino sono già attivi) evidenziano che il costo ambientale di una bottiglia riutilizzata cinque volte è tra 1,3 e 2 volte inferiore a quella di una bottiglia riciclata al 91% se la distanza rimane inferiore a 600 km, con un beneficio di -76% di consumo di energia primaria e -79% di emissioni di gas serra.

Soluzione

L’idea è di creare un programma di vuoto a rendere per il refill di bottiglie di vino in vetro, raccogliendo da ristoranti, bar, hotel e privati i vuoti delle bottiglie di vino delle cantine che vorranno partecipare. Le bottiglie vuote così collezionate saranno poi rivendute alle cantine di provenienza, dopo essere state lavate, sanificate e impallettate. Parte dei proventi della vendita delle bottiglie servirà a finanziare progetti di solidarietà per la diffusione di energia elettrica da fonti fotovoltaiche in area disagiate del mondo (Africa, Sud America, Sud-Est Asiatico) e tramite un QR code, per ogni lotto di bottiglie, sarà possibile verificare in tempo reale lo status del progetto a cui si sta contribuendo.

Innovazione sociale

Lo scopo del progetto è di legare il beneficio ecologico-ambientale del vetro a rendere a programmi di solidarietà per la diffusione delle energie rinnovabili in aree disagiate del mondo. Le energie rinnovabili potrebbero rappresentare una concreta opportunità di crescita economica sostenibile. In tali aree le distanze tra i villaggi sono enormi, le strade inesistenti o difficilmente praticabili per fango e sabbia. La presenza costante di energia solare è l’unica risorsa energetica sicura: installare pannelli fotovoltaici che producano energia elettrica significherebbe servire con più facilità villaggi isolati dai centri, ospedali modestamente attrezzati e dotati di gruppi elettrogeni che abbisognano di carburante distante settimane di cammino. Il fotovoltaico sarebbe anche utile per il pompaggio di acqua dai pozzi.

Soluzione alternative

Esistono numerosi progetti di solidarietà per fornitura di materiali e strutture per la produzione di energie rinnovabili in Africa e Sud America, ma i fondi vengono principalmente ottenuti attraverso donazioni. Esistono in alcune regioni del mondo programmi di riutilizzo per bottiglie di vetro e birra, ma le bottiglie vengono rese in cambio di un piccolo incentivo monetario o con il metodo del vetro a rendere (alla consegna si paga il costo del vetro, che viene restituito con il reso). Con il progetto WIFE la consapevolezza di poter contribuire allo sviluppo sostenibile di milioni di persone nel mondo, fungerà da incentivo a rendere i vuoti.

Flusso in entrata

I ricavi proverranno dalle vendite dei vetri lavati e sanificati alle cantine che aderiranno al progetto. La configurazione favorevole con una forte presenza di produttori di bevande, pesantemente consumati localmente in un'area limitata, rende il riutilizzo delle bottiglie di vetro fattibile e conveniente.

Investimento iniziale

Acquisto di macchinari per lavaggio e sanificazione bottiglie: circa 80 k€; Acquisto di macchinari per raccolta automatica vuoti: circa 3 k€/ognuno; Acquisto mezzi di trasporto per movimentazione bottiglie: circa 60 k€.

Partner potenziali

Grande distribuzione: Vuoti resi alle cantine tramite la grande distribuzione (quando va a prendere i vini con camion vuoto, rende i vuoti). Consorzio delle cantine: standardizzazione dei formati delle bottiglie semplificherebbe la raccolta, stoccaggio, rivendita delle bottiglie. Associazioni volte a sostenere progetti di sviluppo sostenibile in aree sottosviluppate

Team

Lorenzo Serafini: Ingegnere termomeccanico; Martina Gianello: Ingegnere gestionale

Qui puoi trovare l'elenco dei file condivisi utili a comprendere meglio il progetto.

Nome fileDimensione